>> L'OASI SI PRESENTA >>  LISTA DELLE PIANTE DELL'OASI >> LOTUS TENUIS

Lotus tenuis Waldst. & Kit. ex Willd.
Ginestrino tenue

SISTEMATICA E TASSONOMIA
Divisione: Magnoliophyta
Classe: Magnoliopsida (Rosidae)
Ordine: Fabales
Famiglia: Fabaceae
Appartiente al gruppo di Lotus corniculatus e si distingue dagli altri taxa per le foglie superiori che presentano segmenti lineari-spatolati 4-8 volte pił lunghi che larghi.

CARATTERISTICHE
Pianta erbacea perenne con fusti ascendenti, striati, glabri o con peli sparsi in alto.
Foglie glabre, verde-scuro, le mediane e superiori con segmenti lineari-lanceolati (2-4 X 8-12 mm) glabri o con sparsi peli sulla nervatura centrale.
Inflorescenza. 2-5-flora; fiore con calice tubolare di 3 mm e denti di 2-3 mm; vessillo spatolato, smarginato, 9x7 mm, venato di rosso.
Legume dritto, cilindrico di 1-2,5 x 9-25 mm, con numerosi semi sferici, brunastri, del diametro di 1,4-1,6 mm.
H scap - Emicriptofite scapose.
Antesi: maggio-agosto

COROLOGIA E DISTRIBUZIONE GENERALE
Paleotemp. - Eurasiatiche in senso lato, che ricompaiono anche nel Nordafrica.
Presenza in Italia: Segnalato in tutte le regioni.

DISTRIBUZIONE E HABITAT IN EMILIA-ROMAGNA
Prati umidi e margini stradali, sponde di stagni, pascoli, ma anche prati ruderalizzati. Nelle zone litoranee (ambienti restrospiaggia) e nel piano collinare.

PRINCIPALI FATTORI DI MINACCIA
Intensivizzazione dell “agricoltura e mancata cura dei prati umidi.

MISURE DI TUTELA E CONSERVAZIONE
Sfalcio regolare dei prati umidi; evitare le bonifiche e la concimazione; evitare l “apporto di nutrienti dalle zone corcostanti.

SEGNALAZIONI NELL'OASI
DATA STAZIONE RILEVATORE NOTE
09/04/2017 Prato incolto davanti a Casa Natura (dal bombolone) Sirotti Maurizio Visita guidata flora spontanea
09/06/2013 Prati incolti in libera evoluzione lungo sentiero Sirotti Maurizio Visita addestramemento flora spontanea

Webmaster: Ecosistema scrl
Consulenze e Servizi per la conservazione della Natura e lo sviluppo ecosostenibile - Copyright © 2006-2013 Ecosistema scrl