>> L'OASI SI PRESENTA >>  LISTA DELLE PIANTE DELL'OASI >> DAUCUS CAROTA CAROTA

Daucus carota carota L.
Carota selvatica

SISTEMATICA E TASSONOMIA
Divisione: Magnoliophyta
Classe: Magnoliopsida (Rosidae)
Ordine: Apiales
Famiglia: Apiaceae
Oltre alla subspecie nominale, in Italia sono presenti anche:
- Daucus carota subsp. commutatus (Paol.) Thell. - che si distingue per foglie con divisioni di ogni ordine , inserite ad angolo retto sul rachide.
- Daucus carota subsp. drepanensis (Arcang.) Heywood che si distingue per essere pianta di piccole dimensioni ( meno di 20 cm) e ombrelle spesso senza fiore centrale, alla fruttificazione contratte.
- Daucus carota subsp. hispanicus (Gouan) Thell. che si distingue per essere pianta densamente ispida, brattee con margine membranoso, ombrelle spesso contratte.
- Daucus carota subsp. major (Vis.) Arcang. che si distingue per essere generalmente pianta ispida con fusti eretti, ombrelle 6÷10 cm Ų; aculei ad uncini semplici o doppi.
- Daucus carota subsp. maritimus (Lam.) Batt., che si distingue per essere pianta subglabra con fusto quasi eretto, foglie con segmenti profondamente pennatopartiti lineari acutissimi, ombrelle 3÷5 cm Ų, aculei con uncini generalmente stellati.
- Daucus carota subsp. maximus (Desf.) Ball, che si distingue per essere pianta sparsamente ispida, fusto spesso ascendente, ombrelle 12÷20 ma anche sino a 30 cm Ų, aculei ad uncini generalmente stellati.
- Daucus carota subsp. rupestris (Guss.) Heywood, che si distingue per essere pianta di piccole dimensioni, non oltre 10 cm, densamente pelosa con foglie carnose a perimetro ovale2 pennate, ombrelle 5 cm Ų ca., non contratte alla fruttificazione.
- Daucus carota subsp. sativus (Hoffm.) Schübl. & G. Martens, il tipo coltivato.

CARATTERISTICHE
Pianta bienne, o annua, ± ispida, con radice lunga a fittone di colore giallastro, carnosa, fusiforme, ramosa; fusti generalmente eretti, pelosi, raramente glabri, a volte striati, semplici e leggermente ramosi nella parte superiore. Altezza sino a 80 cm.
Tutta la pianta, se stropicciata emana il caratteristico odore di carota. Ha un aspetto molto variabile con portamento compatto oppure slanciato ed espanso.
Le foglie sono di aspetto variabilissimo, le inferiori hanno segmenti ovali inciso-dentati, le superiori sono divise in lacinie lineari.
L'infiorescenza ad ombrella di 5÷7 cm raramente +, costituita da 20÷40 raggi, l'involucro č formato da 7÷10 brattee laciniate.
I piccoli fiori hanno con petali bianchi, a volte rosa, il centrale porpora-nerastro,
Le brattee distese durante la fioritura, si piegano a palla al momento della fruttificazione.
I frutti sono acheni ellittici, con coste principali setolose e coste secondarie munite di aculei a punta generalmente semplice.
H bienn - T scap
Antesi: aprile÷ottobre

COROLOGIA E DISTRIBUZIONE GENERALE
Paleotemp. - Eurasiatiche in senso lato, che ricompaiono anche nel Nordafrica.
Subcosmop. - In quasi tutte le zone del mondo, ma con lacune importanti.
Distribuzione in Italia: Presente in tutto il territorio.

DISTRIBUZIONE E HABITAT IN EMILIA-ROMAGNA
Negli incolti, nei prati, lungo le strade, in genere negli ambienti aridi; 0÷1.400 m s.l.m.

SEGNALAZIONI NELL'OASI
DATA STAZIONE RILEVATORE NOTE
09/04/2017 Prato incolto davanti a Casa Natura (dal bombolone) Sirotti Maurizio Visita guidata flora spontanea
05/04/1989 15/06/1989 Praterie e Calanchi di Roncaglio Andrea Serra (Ecosistema)

Webmaster: Ecosistema scrl
Consulenze e Servizi per la conservazione della Natura e lo sviluppo ecosostenibile - Copyright © 2006-2013 Ecosistema scrl