>> L'OASI SI PRESENTA >>  LISTA DELLE PIANTE DELL'OASI >> RANUNCULUS BULBOSUS

Ranunculus bulbosus L.
Ranuncolo bulboso

SISTEMATICA E TASSONOMIA
Divisione: Magnoliophyta
Classe: Magnoliopsida (Magnoliidae)
Ordine: Ranunculales
Famiglia: Ranunculaceae
Sinonimi: Ranunculus bulbosus L. ssp. bulbifer (Jordan) Neves; Ranunculus bulbosus L. ssp. bulbosus

CARATTERISTICHE
Pianta perenne erbacea; radice bulbiforme ingrossata e biancastra, fusti eretti, ramificati, irti di peli patenti. Questa specie è di aspetto assai variabile nella pubescenza delle foglie e del fusto e ha un altezza compresa fra 15÷80 cm.
Foglie, per lo più basali, con segmento centrale peduncolato (2-4 volte la lamina), alterne, con lamina pubescente a contorno subpentagonale o reniforme, divisa in 3 segmenti palmatopartiti; le cauline sono sessili, le superiori ridotte a lacinie, lineari-lanceolate.
I fiori con peduncoli solcati, giallo-oro, lucenti, hanno calice con sepali ovato-lanceolati, deflessi, membranosi e villosi esternamente, di colore giallo-verdognolo, caratteristica questa, che rende facilmente identificabile questo tipo di ranuncolo; corolla a 5 petali di forma ovata, con una piccola cavità nettarifera alla base di ciascun petalo.
Il frutto è un acheneto (poliachenio) con peduncolo fruttifero profondamente solcato, ricettacolo ellissoide, conico o subsferico, villoso e acheni di 2,2-4 mm da obovoidi a orbicolari, lenticolari, lisci, bruni con bordo verde, carenato, dal becco dritto o ricurvo a gancio.
H scap - Emicriptofite scapose
Antesi: marzo÷ottobre

COROLOGIA E DISTRIBUZIONE GENERALE
Eurasiat. - Eurasiatiche in senso stretto, dall'Europa al Giappone.
Distribuzione in Italia: Presente in tutte le regioni.

DISTRIBUZIONE E HABITAT IN EMILIA-ROMAGNA
Pianta comune dei prati aridi e degli luoghi incolti, infestante della bietola e delle colture erbacee in generale.

SEGNALAZIONI NELL'OASI
DATA STAZIONE RILEVATORE NOTE
26/04/2013 Casa della Natura Andrea Serra (Ecosistema)

Webmaster: Ecosistema scrl
Consulenze e Servizi per la conservazione della Natura e lo sviluppo ecosostenibile - Copyright © 2006-2013 Ecosistema scrl