>> L'OASI SI PRESENTA >>  LISTA DELLE PIANTE DELL'OASI >> SALIX ALBA

Salix alba L.
Salice comune

SISTEMATICA E TASSONOMIA
Divisione: Magnoliophyta
Classe: Magnoliopsida (Dilleniidae)
Ordine: Salicales
Famiglia: Salicaceae
Vari Autori (tra cui Pignatti e Paiero) descrivono oltre alla sottospecie nominale, anche quelle vitellina (L.) Arcang. e coerulea (Sm.) Rech. f.. La classificazione aggiornata prende in considerazione solo S. alba L., compresivo di tre varietà: alba (spontanea), vitellina (L.) Ser. e coerulea (Sm.) Sm. (coltivate non naturalizzate).
Può essere confuso soprattutto con Salix fragilis L., che però ha foglie più lunghe e con picciolo più lungo, vischiose da giovani e non pelose inferiormente, provviste di stipole permanenti alla base; rami giovani molto fragili all'inserzione.
Si ibrida frequentemente con quest'ultimo salice, più raramente con Salix triandra L.e Salix pentandra L..

CARATTERISTICHE
Albero alto fino a 20-25(30) m, con fusto diritto di diametro fino a 60 cm, corteccia grigia più o meno chiara presto screpolata, cordonata longitudinalmente a maturità; rami eretti e ramoscelli sottili e flessibili, con corteccia da verde-rossastra a bruno-rossastra, però giallo-dorata nella varietà vitellina, coltivata e tagliata a capitozza, per aumentare l'emissione di giovani rami; chioma solitamenta ampia, leggera.
Foglie con picciolo di circa 1 cm, con stipole solo sui rami turionali strette e caduche, lanceolato-acuminate lunghe 5-10 cm e larghe 1-2 cm, a maturità con pagina superiore glabrescente, appena lucida e inferiore sericeo-argentea per densa pelosità appressata, disposta parallelamente alla nervatura centrale, ben evidente quanto le nervature secondarie; bordo finemente dentato, base cuneata ed apice leggermente asimmetrico.
Fiori in amenti contemporanei alle foglie (specie dioica); i maschili lunghi 6-7 cm, di circa 1 cm di diametro densiflori, con 2 stami e antere gialle con filamenti pelosi; i femminili leggermente più corti, con ovario glabro, allungato, piriforme.
Capsula glabra, subsessile, conica, lunga fino a 6 mm.
P scap - Fanerofite arboree
Antesi: Marzo-aprile

COROLOGIA E DISTRIBUZIONE GENERALE
Paleotemp. - Eurasiatiche in senso lato, che ricompaiono anche nel Nordafrica.
Vive in tutta l'Europa centro-meridionale, espandendosi profondamente nell'Asia occidentale e vegeta anche in parte dell'Africa mediterranea.
Distribuzione in Italia: Presente in tutte le regioni.

DISTRIBUZIONE E HABITAT IN EMILIA-ROMAGNA
Specie tipicamente ripariale, tollera le periodiche esondazioni, prediligendo terreni sciolti, limosi o sabbiosi, umidi.

SEGNALAZIONI NELL'OASI
DATA STAZIONE RILEVATORE NOTE
20/10/2013 Lungo Reno Andrea Serra (Ecosistema)

Webmaster: Ecosistema scrl
Consulenze e Servizi per la conservazione della Natura e lo sviluppo ecosostenibile - Copyright © 2006-2013 Ecosistema scrl