>> L'OASI SI PRESENTA >>  LISTA DELLE PIANTE DELL'OASI >> LACTUCA SALIGNA

Lactuca saligna L.
Lattuga salcigna

SISTEMATICA E TASSONOMIA
Divisione: Magnoliophyta
Classe: Magnoliopsida (Asteridae)
Ordine: Asterales
Famiglia: Asteraceae

CARATTERISTICHE
Pianta erbacea annuale o biennale, alta da 30 a 100 cm, con fusto lignificato, bianco-osseo, senza setole subspinose.
Foglie di color verde glauco, le basali pennatifido-roncinate o sinuato-dentate, le cauline quasi lineari, intere, aculeate sulla nervatura inferiore, raramente divise, abbraccianti il fusto con due orecchiette acute e mucronate.
Infiorescenza in spighe allungate e appressati al fusto con numerosi capolini subsessili; involucro con squame lanceolato-ottuse disposte in 3-4 serie.
Fiori tutti ligulati ed ermafroditi, di un giallo pallido e spesso screziati di purpureo sulla faccia esterna.
Il frutto è una cipsela (achenio) striata, marrone-chiara, subglabra all'apice, con becco lungo filiforme sormontato da un pappo bianco di peli semplici.
Numero cromosomico: 2n=18
Può essere confusa con Lactuca viminea (L.) J. & C.Presl che si distingue per le foglie cauline lungamente decorrenti per cui i fusti risultano alati.
H bienn - T scap
Antesi: maggio÷agosto

COROLOGIA E DISTRIBUZIONE GENERALE
Medit.-Turan. - Zone desertiche e subdesertiche dal bacino mediterraneo all'Asia centrale.
Distribuzione in Italia: Presente in tutto il territorio nazionale.

DISTRIBUZIONE E HABITAT IN EMILIA-ROMAGNA
Luoghi incolti, lungo le strade, macerie, zone pietrose, su substrato preferibilmente calcareo, da 0 a 1000 m s.l.m.

SEGNALAZIONI NELL'OASI
DATA STAZIONE RILEVATORE NOTE
23/08/2014 Prati incolti in libera evoluzione lungo sentiero Sirotti Maurizio

Webmaster: Ecosistema scrl
Consulenze e Servizi per la conservazione della Natura e lo sviluppo ecosostenibile - Copyright © 2006-2013 Ecosistema scrl