>> L'OASI SI PRESENTA >>  LISTA DELLE PIANTE DELL'OASI >> CORNUS SANGUINEA SANGUINEA

Cornus sanguinea sanguinea L.
Corniolo sanguinello

SISTEMATICA E TASSONOMIA
Divisione: Magnoliophyta
Classe: Magnoliopsida (Rosidae)
Ordine: Cornales
Famiglia: Cornaceae
Oltre alla sottospecie nomnale, son presenti in Italia:
- Cornus sanguinea subsp. australis (C.A. Mey.) Jįv. che si distingue per la pagina fogliare inferiore esclusivamente con densi peli a forma di compasso aperto o navicella, con uno stipite ridottissimo ± centrale; i peli a compasso presentano bracci di lunghezza variabile e a volte uno dei 2 bracci č cosģ corto da essere poco visibile cosģ che il pelo sembra semplice ed appressato alla pagina fogliare. Bisogna osservarli a forte ingrandimento. Non segnalata in Emilia-Romagna.
- Cornus sanguinea subsp. hungarica (Kįrpįti) Soó, che si ditingue per la pagina fogliare inferiore con peli biforcati insieme a peli semplici. Segnalata anche in Emilia-Romagna.

CARATTERISTICHE
Arbusto cespuglioso, raramente piccolo alberello; deciduo, con tronco eretto spesso sinuoso, molto ramificato in modo irregolare anche in prossimitą del suolo; corteccia liscia, lucida, grigia con crepe rossastre, rugosa con l'etą; ramuli rossastri a 2 angoli o spigoli, sparsamente pubescenti; chioma irregolare, ampia e larga sin dalla base, di colore verde chiaro in estate, rosso cupo in autunno. Altezza compresa fra 2÷6 m.
Le foglie sono caduche, picciolate, opposte, da ovali ad ellittiche con apice acuto, con 3÷4 paia di nervature longitudinali arcuate, con margine liscio, di colore verde chiaro, rossastre in autunno, la pagina inferiore pił chiara, opaca, con pelositą sparsa.
I fiori che si formano dopo la fogliazione, sono ermafroditi, peduncolati, di colore bianco-crema, formano ombrelle apicali piatte Ų di 4÷5 cm; hanno ovario bicarpellare infero e calice a segmenti concresciuti, poco evidente; la corolla č composta da 4 petali liberi, lineari, lunghi 5÷6 mm, pelosi inferiormente. Stami 4, lunghi quanto la corolla, superanti di poco lo stilo. Hanno odore sgradevole, ma i maggiolini li trovano strepitosi!!!
Il frutto č una drupa sferica di 5-6(8) mm, purpureo-nerastra, coronata dai resti dei denti del calice e del disco, con peli dispersi. Endocarpo di 3 mm che contiene 2 semi. Le drupe raggiungono la maturazione fra settembre e ottobre.
Specie simile che spesso cresce assieme, č Cornus mas L. (Corniolo maschio), che si distingue per ramuli a 4 angoli, foglie con apice acuminato e pagina inferiore con ciuffi di peli all'incrocio dei nervi; fiori gialli che compaiono prima della fogliazione e frutti ellisoidali di colore rosso corallo.
P caesp - Fanerofite cespugliose.
Antesi: aprile÷giugno

COROLOGIA E DISTRIBUZIONE GENERALE
Eurasiat. - Eurasiatiche in senso stretto, dall'Europa al Giappone.
Distribuzione in Italia: Comune in tutto il territorio.

DISTRIBUZIONE E HABITAT IN EMILIA-ROMAGNA
Cresce dal piano sino a 1.300 m s.l.m tra i filari degli alberi, nei boschi misti di latifoglie, al margine dei prati, nelle macchie in riva all'acqua. Predilige terreni fertili e freschi; pioniera che compare tra le prime legnose nei terreni abbandonati e forma facilmente associazioni con altre specie autoctone

SEGNALAZIONI NELL'OASI
DATA STAZIONE RILEVATORE NOTE
20/10/2013 Lungo Reno Andrea Serra (Ecosistema)

Webmaster: Ecosistema scrl
Consulenze e Servizi per la conservazione della Natura e lo sviluppo ecosostenibile - Copyright © 2006-2013 Ecosistema scrl